Prendi un respiro. Senti la natura.

La Grotta Remeron si trova nel territorio montano del Comune di Comerio, a poca distanza dalla città di Varese, all'interno della Riserva Naturale del Parco Campo dei Fiori.

Le escursioni alla Grotta Remeron hanno origine dalla ex Colonia Elioterapica Marisa Rossi di Barasso in via al Piano 3.

Dalla Colonia Rossi si viene accompagnati in un'avventurosa escursione attraverso la geologia varesina, con le prime spiegazioni sulla formazione delle grotte grazie al percorso didattico coinvolgente sia per grandi che piccoli, si prosegue fino alla Grotta Remeron addentrandosi nel cuore della terra sino a -50 metri di profondità.

Le escursioni si effettuano lungo i sentieri 10 e 12 del parco Campo dei Fiori, sono da effettuare obbligatoriamente a piedi, con una lunghezza di circa 2700 metri e un dislivello di 250 metri. Il sentiero non è adatto a passeggini e carrozzine, per cui è consigliabile, nel caso si portino bambini, utilizzare supporti a zaino.

Sono raccomandate scarpe comode (ginnastica o trekking), un maglione e un k-way; l'ingresso della Remeron si trova a quota 752 metri slm lungo il sentiero 12 e, pur non trattandosi di alta quota, si devono rispettare i normali accorgimenti per le escursioni in montagna. 

L'escursione dura complessivamente 3 ore comprendendo l'ora di avvicinamento e di ritorno al punto base.

Tour guidato

E' possibile prenotare una visita al "Geotour" per la Grotta Remeron direttamente a questo link, selezionando BIGLIETTI e scegliendo la data e gli orari desiderati tra quelli disponibili.

Per ulteriori informazioni vi consigliamo di visitare il sito www.grottaremeron.com

Flora e fauna a portata di mano

I boschi del Campo dei Fiori sono caratterizzato nella parte sommitale da una netta prevalenza di faggio e dalla presenza di un vasto rimboschimento di conifere.

Sotto i 600 m. di quota al faggio si sostituisce il castagno con frassino, tigli e acero montano in alcuni valloni profondi e umidi.

I boschi del Parco ospitano una discreta varietà di rapaci sia nidificanti (Nibbio bruno, Falco pecchiaiolo, Poiana, Sparviero, Astore, Falco pellegrino) sia in migrazione (Biancone, Falco di palude). 

E' in corso un progetto, finanziato dalla CEE, che ha per scopo la conservazione dei pipistrelli presenti con diverse specie. Interessante la presenza del cervo e del capriolo.

Tra gli invertebrati, rimarchevole è la presenza di Duvalius Ghidinii, coleottero endemico della parte sommitale del massiccio Campo dei Fiori.

Riserva naturale di grande valore

La Grotta Remeron si trova all'interno della Riserva Naturale del Parco Campo dei Fiori; si raccomanda a tutti gli utenti la massima salvaguardia del territorio.

Chiedi alle nostre guide che ti aiuteranno, oppure porta con te i rifiuti, li potrai gettare in Colonia Rossi! Aiutaci ad aiutare il pianeta!

Oltre 100 Km di sentieri per escursioni

I sentieri del Parco sono complessivamente 21, ai quali si aggiungono alcuni sentieri tematici dotati di pannelli informativi.
Inoltre il Parco è attraversato: dal sentiero E1, che parte da Capo Nord in Norvegia e termina in Sicilia attraversando tutta l'Europa; dal sentiero del Giubileo che ripercorre gli antichi itinerari dei pellegrini che dal nord Europa andavano verso Roma; dal sentiero 3V (Via Verde Varesina), un itinerario di trekking che permette di visitare in più giorni i laghi e le prealpi varesine; dall'anulare valcuviano, un percorso a tappe che partendo da Laveno consente di percorrere i luoghi più suggestivi della Valcuvia. 

Acquista la carta dei sentieri sul nostro sito o alla sede del Parco Campo dei Fiori.